Leggi, Decreti e Circolari Ministeriali (1806 – 1860) - :: I Telegrafi delle Due Sicilie ::

Vai ai contenuti
Miscellanea | Leggi, decreti e circolari ministeriali (1806 - 1860)

Quadro Riepilogativo delle Principali Leggi, Decreti Reali, Regolamenti e Circolari Ministeriali
Disciplinanti il Servizio della Telegrafia Visuale ed Elettrica (1806 – 1860)
Decennio francese (1806-1815)
DATA PROVVEDIMENTO
NUMERO
TITOLO
12 marzo 1806
27
Determinazione con cui si ricompone il corpo della marina militare.
30 dicembre 1806
304
Con cui si ordina che i soldati di campagna addetti al servizio dei tribunali delle provincie, i torrieri, e cavallari continuino nelle loro funzioni.
20 settembre 1809
472, 473, 474
Legge I, II e II  organica sulla marina militare.
6 febbraio 1812
1234
Che obbliga al pagamento de’ tiri di cannone i bastimenti approdati che non abbian risposto agli antecedenti segnali.
27 febbraio 1812
132
Per lo stabilimento di una linea telegrafica da Viesti sino alla frontiera italiana.
Dalla restaurazione all’unità d’Italia (1815-1860)
DATA PROVVEDIMENTO
NUMERO
TITOLO
17 ottobre 1815
154
Portante l’organizzazione del Corpo telegrafico.
13 novembre 1815
188
Perché il servizio telegrafico di Sicilia  dipenda dal Segretario di Stato di Marina.
14 settembre 1816
479
Decreto portante la installazione di nuovi posti telegrafici in Sicilia.
15 novembre 1816
545
Distribuzione del servizio telegrafico stabilito in Sicilia.
12 febbraio 1820
199
Riguardante gli impiegati  del servizio telegrafico, che è a carico della Soprintendenza di salute, né domini oltre il Faro.
4 maggio 1822
Circolare
30
Ministero degli Affari Interni: sulle Autorità autorizzate all’uso delle linee telegrafiche.
1° agosto 1822
349
Portante lo stabilimento del Corpo telegrafico, e la nomina del direttor generale, del sottodirettore in Sicilia, e di tutti gli uffiziali addetti a questo servizio.
7 ottobre 1823
812
Decreto portante la nuova pianta organica, tanto personale, che amministrativa della real marina.
10 febbraio 1824
974
Che regola il servizio del Corpo telegrafico e ne approva la tariffa de’ soldi. – Allegate tabelle salari.
18 novembre 1826
1116
Indennità giornaliera per i segnalatori dell’Isola di Tremiti.
30 aprile 1829
2382
Che restringe il numero de’ posti telegrafici, e provvede alla sorte degl’impiegati che per tale restrizione rimangono superanti.
19 marzo 1835
2674
Portante la nuova organizzazione della Real Marina.
6 febbraio 1838
4464
Approvante l'organizzazione del Corpo telegrafico.
6 febbraio 1838
4464
Allegato - Tabelle posti telegrafici e salario del personale.
14 agosto 1838
4768
Portante un aumento al numero de' posti telegrafici ed al personale di essi.
9 agosto 1838
Regolamento
-----
Concernente le autorità che nelle provincie possono far uso della corrispondenza telegrafica, e di quelle cui sono dovuti i rapporti semaforici in conformità del disposto nell’art. 9 del real Decreto de’6 febbraio 1838.
9 maggio 1839
5308
Che divide in due dipartimenti la linea telegrafica di Sicilia, e ne aumenta di due uffiziali la pianta organica degl’impiegati.
18 giugno 1852
3087
Col quale nello stabilirsi una linea telegrafica elettro-magnetica da Napoli a Terracina se ne fissano i posti e le indennità corrispondenti
18 giugno 1852
3088
Che approva lo stato de’ posti delle nuove linee telegrafiche, col corrispondente personale organico.
23 luglio 1853
471
Col quale si aumenta il numero degli alunni meritorii del Corpo telegrafico.
23 settembre 1854
1528
Legge per l’osservanza di una Convenzione tra lo Stato Pontificio ed il Regno delle Due Sicilie, relativa alle corrispondenze telegrafiche fra’ i due Paesi.
5 dicembre 1857
4583
Concernente la organizzazione del servizio della telegrafia elettrica ne’ dominii di qua e di là del Faro.
23 dicembre 1857
4638
Che approva un regolamento per lo servizio della telegrafia elettrica ne’ dominii di qua del Faro.
27 febbraio 1858
Circolare
------
Mistero delle Finanze che approva la pensione di ritiro per i pedoni e gli artieri della telegrafia elettrica.
29 giugno 1859
83
Con cui il Retro-Ammiraglio Cavalier D. Antonio Bracco è destinato a Delegato speciale per la direzione del servizio della telegrafia elettrica e visuale, con referenza diretta a S.M..
11 novembre 1859
444
Che stabilisce il numero de' segnalatori di 1a e 2a classe, degl’Alunni e de’ meritorii del Corpo telegrafico.
11 novembre 1859
445
Che fissa la diaria pe' segnalatori del Corpo telegrafico destinati al servizio elettrico.
19 aprile 1860
783
Col quale si apporta una modificazione all’organico degli Uffiziali del Corpo telegrafico.
15 febbraio 1860
660
Legge per l’osservanza di una convenzione stipulata tra il real Governo e la Sublime Porta  Ottomana per le corrispondenze telegrafiche.
8 agosto 1860
93
Delegazione speciale alle dipendenze del Ministero degli Interni.
13 agosto 1860
107
Con il quale il Retro-Ammiraglio Signor Girolamo de Gregorio è nominato delegato speciale dei telegrafi visuali ed elettrici.
 A mio padre   
(Procida 1930 – Napoli 1980)
Licenza Creative Commons
Quest'opera è distribuita con Licenza Creative Commons
Attribuzione - Non commerciale -
Condividi allo stesso modo 4.0 Internazionale
Stampa
Telegrafo  
dal greco antico tele (τῆλε) "a distanza" e graphein (γράφειν) "scrivere", scrittura.





Privacy
Torna ai contenuti